L'intermodalitÓ rappresenta l'utilizzo equilibrato della sinergia STRADA-FERROVIA attraverso l'organizzazione della catena di trasporto mediante l'uso specializzato di differenti mezzi, in modo da ottimizzare le rispettive prestazioni, riducendo significativamente l'incidenza economica complessiva, le perdite di tempo e i rischi di passaggi da una modalitÓ all'altra. . Occorre ridurre al minimo le cosiddette "rotture di carico", ovvero le inefficienze e i rischi economici connessi alle fasi di trasbordo da un mezzo all'altro e di ottimizzare le economie di scala che l'uso combinato pu˛ consentire. Tutto cio' si e' attuato mediante un processo di standardizzazione delle unitÓ di carico, che consente di effettuare il trasbordo strada ferrovia in modo veloce, minimizzando le incompatibilitÓ strutturali dei diversi mezzi utilizzati. Particolare importanza assumono gli INTERPORTI, nodi di transito e di stoccaggio che si caratterizzano come sistemi integrati di trasporti intermodali e di servizi logistici ossia servizi alle merci e alle imprese, servizi ai mezzi e servizi alle persone.

CIT SpA - Villa S. Antonio - 63100 Ascoli Piceno - P. IVA 01310800444 - credits